CONDIVIDI
adidas ultra booster

La casa tedesca dell’Adidas continua a seguire la strada di perfezionamento delle sue calzature sportive, in particolare di quelle scarpe pensate per i runners. Cosi la casa tedesca è riuscita a sfornare un nuovo prodotto della linea BOOST, stiamo parlando delle Ultra BOOST.

Ultra BOOST per correre su strada

Se i modelli precedenti avevano già convinto il pubblico, le Ultra BOOST, presentate sul mercato come le “migliori scarpe di sempre” riescono effettivamente a superare le aspettative grazie all’unione di una intersuola che si avvale dell’ormai rodata tecnologia BOOST  e di una tomaia che sfrutta la nuova tecnologia Primeknit.

Una volta finite le presentazioni, passiamo a vedere come di consueto qualche caratteristica puramente tecnica della Ultra BOOST: partiamo dall’appoggio che in questa calzature rientra nella categoria delle neutre offrendo un buon arco di supporto per i corridori. Saltano inutili convenevoli, passiamo subito al pezzo forte della scarpa ossia l’innovativa tomaia e la tecnologia Primeknit: le Ultra BOOST sfruttano un sistema di elementi esterni che riducono il numero di cuciture e ne aumentano il comfort (riducendo anche il peso della scarpa). La caratteristica principale della tecnologia Primeknit è la sua capacità di “adattarsi al piede”, per essere più chiari, il Primeknit essendo un materiale elastico si dilata assieme al piede che come ben sapete durante la corsa tende ad ingrossarsi.ultra boost corsa runnersPer quanto riguarda intersuola le adidas Ultra continuano sulla strada del materiale BOOST invece dell’EVA confermandosi ancora una volta morbide e rassicuranti a ritmi lenti e reattive a ritmi sostenuti. La suola della scarpa è costituita da una gomma al carbonio, un materiale molto leggero e al tempo stesso aderente su svariati tipi di superficie. Vediamo infine il peso della scarpa, le Ultra BOOST dell’Adidas raggiungono un peso di 312 grammi nella versione maschile e di 282 grammi nella variante dedicata al gentil sesso.

[asa_collection]Adidas_Ultra[/asa_collection]

Il prezzo delle scarpe si aggira sui 160 euro. Tirando le somme possiamo dire che tra i pro di questa scarpa compaiono sicuramente il materiale dell’intersuola, il comfort offerto dalla calzatura durante le sessioni di corsa e la tecnologia “adattiva” del Primeknit. I contro da segnalare invece sono: la necessità di rodare la scarpa prima di ottenere le migliori performance e sporgenze un pò troppo morbide. Prima di lasciarvi vi forniamo una scheda riassuntiva:

  • protezione: media
  • peso: 312 g
  • Intersuola: boost, altezza dal tallone 31 mm, altezza avampiede 23 mm
  • tomaia: Primeknit
  • suola: gomma in carbonio
  • prezzo: 160 euro
PANORAMICA RECENSIONE
TECNICA
RESISTENZA & GRIP
PREZZO
CONDIVIDI
Articolo precedenteLa maratona per principianti: consigli ed allenamento
Articolo successivoLa dieta bilanciata dei runners